35 milioni stanziati. Iniziata la corsa per aggiudicarsi i finanziamenti

35 milioni stanziati. Iniziata la corsa per aggiudicarsi i finanziamenti

È stato pubblicato ieri (12-10-2016 sulla Gazzetta Ufficiale il testo del Decreto Ministeriale che definisce i dettagli del Programma Sperimentale nazionale di mobilità sostenibile varato dal ministero dell’Ambiente:

35 milioni di Euro, da ripartire su progetti di mobilità sostenibile presentati da Enti locali (singoli o associati) e riguardanti territori con una popolazione superiore a 100 mila abitanti.

building a bikelane

Una corsia preferenziale sarà per progetti di mobilità sostenibile casa-scuola (necessario che siano rivolti a scuole primarie e secondarie provviste di mobility manager scolastico) e per progetti casa-lavoro. Il finanziamento andrà a coprire fino al 60% del totale dei costi ammissibili; l’importo massimo, un milione di Euro, potrà essere triplicato per aree metropolitane superiori ai 3 milioni di abitanti.

Sarà interessante capire quante di queste risorse andranno a premiare progetti sulla mobilità ciclistica, e quante saranno destinate a progetti legati invece settori forti quali l’auto elettrica o il car sharing.

“Il ministro Galletti – sottolinea Giulietta Pagliaccio, presidente Fiab – ha espresso pubblicamente la sua intenzione di mettere a disposizione altri 35 milioni di Euro sul prossimo collegato ambientale. Rinnoviamo oggi l’appello a destinare, con coraggio, quelle risorse alla mobilità ciclistica tout court; che è poi il segmento della mobilità sostenibile che con risorse contenute può dare risultati efficaci in pochissimo tempo”.

Il tempo utile per presentare progetti è di 90 giorni: su questa pagina del ministero dell’Ambiente i dettagli e la procedura da seguire.

Lascia un commento se vuoi