E la bici dove la metto?

E la bici dove la metto?

In questi giorni i Vigili Urbani del Comune di Viareggio stanno intimando la rimozione delle rastrelliere per le bici posizionate in via Barellai all’esterno degli stabilimenti balneari della passeggiata.

Da sempre in questa stradina di servizio chiusa al traffico vengono parcheggiate le biciclette di chi va al mare, purtroppo approfittando della posizione defilata i furti di bicicletta sono all’ordine del giorno e come spesso accade restano impuniti. Così molti stabilimenti, sopperendo alla cronica mancanza di stalli per biciclette in passeggiata hanno posizionato delle rastrelliere all’esterno degli stabilimenti fornendo in questo modo un servizio pubblico alla città.

Qualunque sia il motivo di quanto sta accadendo a Viareggio possiamo sicuramente scrivere che a rimetterci principalmente è chi sceglie la bicicletta per andare al mare contribuendo attivamente a rendere questa città un posto migliore perché si ritroverà, di punto in bianco, in piena stagione, a dover cercare un palo a cui legare la bicicletta magari proprio in passeggiata.

Vorremmo capirci di più e per questo il nostro amico Jacopo ha messo a disposizione la propria professionalità per acquisire gli elementi necessari a vederci chiaro.

“alla luce degli articoli comparsi sulla carta stampata in data 4.7.2019, in merito alla completa eliminazione delle rastrelliere per velocipedi da Via Barellai, ai sensi della L. n. 241/1990 e del D.Lgs. n. 33/2013 (cd. “accesso civico”),
al fine di poter intraprendere le opportune iniziative di tutela, anche ai sensi della L. 366/1998. del D.Lgs. n. 285/1992, della L. n. 2/2018 e della L.R. 27/2012, anche dinanzi alla Procura della Repubblica e della Corte dei Conti, Sez. Giurisdizionale per la Toscana,
chiede
alla spettabile Amministrazione che siano forniti ed inviati al presente indirizzo PEC, entro e non oltre tre giorni dalla ricezione della presente:

1) il provvedimento/ordine di servizio/circolare adottato dall’Amministrazione Comunale con cui è stata ordinata l’eliminazione delle rastrelliere per velocipedi presenti sulla Via Barellai nonché tutti gli atti in esso richiamati e connessi, compresa l’eventuale valutazione di impatto sulle ricadute di viabilità ed ambientali;

2) gli eventuali estremi dei provvedimenti “compensativi” per la collocazione alternativa dei velocipedi;

3) i dati relativi a numero ed ubicazione di rastrelliere per velocipedi/stalli per velocipedi (con relativa estensione metrica lineare) presenti nei viali Manin, Carducci e Marconi (Passeggiata a mare) e relative traverse, nel tratto fra via Rosolino Pilo e via Marco Polo;

4) i dati relativi a numero ed ubicazione di stalli per motocicli e ciclomotori (con relativa estensione metrica lineare) nei viali Manin, Carducci e Marconi (Passeggiata a mare) e relative traverse, nel tratto fra via Rosolino Pilo e via Marco Polo;

5) i dati relativi a numero ed ubicazione di stalli per automobili (con relativa estensione metrica lineare) nei viali Manin, Carducci e Marconi (Passeggiata a mare) e relative traverse, nel tratto fra via Rosolino Pilo e via Marco Polo.

Per agevolare il compito di Codesta Ill.ma Amministrazione, si chiede che ogni comunicazione relativa alla procedura di cui in oggetto, compresa la documentazione richiesta, sia inviata al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC)”

Per avere un’idea di quante siano le persone penalizzate da questi avvenimenti guardate questo video girato qualche anno fa quando FIAB Versilia lamentava la mancanza di rastrelliere soprattutto durante il periodo estivo.

A questo link invece la proposta di fornitura ed installazione gratuita di parcheggi bici presentata all’Amministrazione (NB mai ricevuta risposta): VAI ALL’ARTICOLO

Lascia un commento se vuoi