La Librocicletta di Massarosa

La Librocicletta di Massarosa

bimbinbicimassarosa

Andando a Massarosa vale la pena fare un salto sulla pista ciclopedonale dei Fiori di Loto. La pista di recente inaugurazione collega il centro cittadino alla stazione dei treni di Bozzano evitando la pericolosa strada provinciale Sarzanese.

Passare da questi posti è piacevole ed in un attimo ci si trova immersi nel meraviglioso paesaggio tipico del lago per poi arrivare a costeggiare una delle poche coltivazioni di loto (se non l’unica) da cui prende il nome.

Qui potrebbe  anche capitarvi d’incontrare la Librocicletta.

Parcheggiata in uno slargo, davanti ad un cancello lilla, lungo la ciclabile questa bici ha due grosse valige piene di libri da prendere in prestito per godersi una lettura magari approfittando delle panchine lì vicine.

bicicletta allestita per il book-crossing
la LIBROCICLETTA

 

LIBROCICLETTA: cos’è e come funziona

la librocicletta, cos'è e come funziona
un cartello spiega l’idea e le semplici regole

La Librocicletta è nata dall’Idea di Lisa, Oreste e Francesco ed è un servizio gratuito per chi usa la pista ciclopedonale “Fiori di Loto”.

Sulla scia del BookCrossing, letteralmente incrociare un libro, sarà possibile a chiunque consultare i libri o prenderli in prestito o, addirittura, portare un libro in regalo per arricchire la scelta. Sperando nella civiltà e buon senso delle persone vi auguriamo buon divertimento!

Per consultare un libro non dovete scrivere niente, se volete prenderlo in prestito basta scrivere nome e data in cui si è preso il libro e la data in cui lo riconsegnate nel semplice modulo che trovate a disposizione.

La Librocicletta funziona anche da infopoint: la valigia sul davanti è infatti dedicata ad informare turisti e passanti; si possono prendere cartine sulla pista ciclopedonale Puccini, volantini su cosa fare a Massarosa, consultare libri sulla storia del territorio.

La bici pensa anche ai problemi concreti ed ha una pompa da prendere in prestito per gonfiare una gomma a terra.

Un giorno ho avuto modo di conoscere gli ideatori di questa iniziativa: avevano allestito un piccolo mercatino in un giardino lungo la pista dove si poteva comprare o scambiare mobili ed oggetti recuperati.

La pista è arrivata dopo, loro abitavano da quelle parti prima, ed io mi chiedo se la loro presenza sia stata determinante per la realizzazione dell’opera. Di sicuro queste persone son capaci di modificare il mondo che gli sta intorno e renderlo migliore, con il loro impegno, senza alcun ritorno.

Sulla ciclabile loro stanno “come il cacio sui maccheroni”!

Quando poi torno a casa e vedo le auto dei residenti parcheggiate sulle ciclabili, sui marciapiedi, sui passaggi pedonali e comprendo la differenza fra chi ama il proprio territorio e chi no.

Andate piano! Bambini allevati all'aperto!
Andate piano! Bambini allevati all’aperto!

 

 

3 pensieri riguardo “La Librocicletta di Massarosa

  1. Quando riaffiora la nostalgia del passato c’è chi s’ingegna a ricostruire il presente.

Lascia un commento se vuoi