La storia del ponte ciclopedonale intitolato a Coppi dove le Biciclette non possono andare

La storia del ponte ciclopedonale intitolato a Coppi dove le Biciclette non possono andare

Detto in pochissime parole Viareggio ha pagato per un ponte ciclopedonale e si ritrova con una passerella.

Il Ponte ciclo-pedonale che a Viareggio collega la ciclabile Fausto Coppi con il porto ed il quartiere Darsena è stato chiuso con un’ordinanza dell’Autorità Portuale della Regione Toscana a Ottobre 2014.

10608312_854796784553989_3276931307886444230_o

Questa opera costata, secondo le nostre ricostruzioni, intorno ai 700 mila Euro, nacque proprio come ponte ciclo-pedonale in sostituzione della vecchia passerella pedonale.

Dopo il collaudo del 2003 il ponte ha svolto il proprio compito per 11 anni fino ad ottobre 2014 senza che venissero registrati particolari problemi o incidenti.

A seguito di una ristrutturazione che ha interessato la pavimentazione in legno nel 2014 il traffico ciclistico è stato però vietato.

Come associazione che si occupa di mobilità ciclistica ci siamo attivati per comprendere il motivo che ha portato il ponte a non essere idoneo al transito delle biciclette.

Dopo un incredibile scambio di missive con l’Autorità Portuale ancora non si comprende se per i tecnici il problema è progettuale o si è manifestato nelle fasi di realizzazione o manutenzione.

E’ chiaro, però, che le risorse pubbliche impiegate non hanno prodotto quanto dovuto.

Perciò abbiamo invitato il dott. Morelli, Segretario Generale dell’Autorità Portuale Regionale, in qualità di Pubblico Ufficiale, a segnalare alle autorità competenti questo grave episodio affinché sia fatta chiarezza sul corretto utilizzo delle risorse pubbliche.

 


 

L’incredibile corrispondenza fra BiciAmici e Autorità Portuale

Ordinanza Autorità Portuale (2-10-14):

Al fine di agevolare il passaggio pedonale, e prendendo atto dell’esigenza di garantire una circolazione “compatibile con la tipologia del fondo sistemato” si vieta il transito ciclistico sul ponte ma si permette il transito di motocicli (ad esempio una Harley Davidson) e ciclomotori (ad esempio gli scooter) condotti a mano.

Lettera di FIAB Versilia BiciAmici (7-10-2014)

Esprimiamo la nostra protesta soprattutto per il fatto che nell’ordinanza si ritengono le biciclette non compatibili con il materiale utilizzato per la pavimentazione e di recente sostituzione.

Comunicazione Autorità Portuale (14-10-2014)

Si comunica che le motivazioni dell’ordinanza non è dovuta alla scelta dei materiali ma è stata attuata perché “in alcuni articoli di stampa gli stessi organi comunali davano evidenza dei pericoli connessi ad un passaggio in cui i flussi non risultano separati e difficilmente separabili garantendo le sufficienti condizioni di sicurezza“.

Lettera di FIAB Versilia BiciAmici (17-10-14)

In questa lettera chiediamo su quali giornali sia stata pubblicata la comunicazione relativa alla pericolosità dell’uso promiscuo del ponte  e quali “Organi Comunali” si siano espressi in tal senso. Facciamo presente che esiste invece un atto ufficiale (Delibera 52 Consiglio Comunale del 28/7/2014 – Ufficio Proponente Polizia Municipale) dove viene sottoscritto ed approvato il “Bike Plan Versilia” all’interno del quale è possibile vedere il ponte ciclo-pedonale come facente parte della rete ciclabile urbana.

Chiediamo inoltre un incontro per cercare di comprendere meglio le motivazioni che per il momento ci sembrano piuttosto ballerine e poco fondate.

– Incontro (29-10-2014)

Finalmente ci incontriamo e, faccia a faccia, ci sembra di capire che il problema dell’Autorità Portuale sia quello di una eventuale responsabilità in caso di sinistro.

Come nel caso delle banchine del porto, dove basta un cartello che avverte della mancanza di parapetti per mettere al sicuro dalle responsabilità (immaginiamoci di dover interdire l’accesso dei pedoni al molo o dover provvedere con dei parapetti)  avanziamo una proposta che, messa nero su bianco, viene presentata due settimane dopo.

Lettera FIAB Versilia BiciAmici (13-11-2014)

Si propone l’uso di alcuni cartelli per responsabilizzare il ciclista che attraversa il ponte (il principio è quello delle strade di montagna dove, una volta segnalato il pericolo di ghiaccio o strada sdrucciolevole, si responsabilizza l’automobilista e si solleva l’amministrazione dalle eventuali responsabilità)

Comunicazione Autorità Portuale (9-12-2014)

La risposta non prende minimamente in considerazione le proposte discusse durante l’incontro e successivamente riportate per scritto. Si parla invece incomprensibilmente delle pendenze del ponte incompatibili, pare, con il traffico misto bici pedoni. Ritorniamo quindi al problema strutturale.

Lettera FIAB Versilia BiciAmici (30-1-2015)

Prendiamo atto delle considerazioni dell’Autorità Portuale circa l’inadeguatezza dell’opera rispetto alla destinazione d’uso. Chiediamo perciò che sia inoltrata la segnalazione del problema alle autorità competenti al fine di accertare eventuali responsabilità (un ponte pagato come ciclo-pedonale dove le biciclette non possono andare è sicuramente, ne converrete, un problema che riguarda l’intera città).

 


 

Altra documentazione interessante (si noti come in tutti gli atti ci si riferisca ad un ponte ciclo-pedonale):

“PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA, D.L. E COORDINATORE SICUREZZA PER I LAVORI DI REALIZZAZIONE PASSERELLA CICLO PEDONALE SUL CANALE BURLAMACCA – AFFIDAMENTO” Comune di Viareggio, Determinazione, n°2878, adozione 30/08/2001 pubblicazione 11/12/2001, Ufficio Segreteria LL.PP.

“INCARICO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA, D.L. E SICUREZZA PER LAVORI DI REALIZZAZIONE PASSERELLA SUL CANALE BURLAMACCA – VARIAZIONE FINANZIAMENTO” Comune di Viareggio, Determinazione, n° 4581, adozione 14/12/2001 adozione 08/01/2002, Ufficio Segreteria LL.PP.

“REALIZZAZIONE PASSERELLA CICLO PEDONALE MOBILE SUL CANALE BURLAMACCA – APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO – FINANZIAMENTO” Comune di Viareggio, Delibera Giunta n°688, seduta del 21/12/2001

“PASSERELLA CICLO-PEDONALE SUL CANALE BURLAMACCA – APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO ED INTEGRAZIONE FINANZIAMENTO CON CONTRIBUTO REGIONALE” Comune di Viareggio, Delibera Giunta n°21, seduta del 14/01/2003

“LAVORI DI REALIZZAZIONE PASSERELLA CICLOPEDONALE SUL CANALE BURLAMACCA – INDIZIONE GARA D’APPALTO” Comune di Viareggio, Determinazione n°238, adozione 20/01/2003, pubblicaz. 29/01/2003 Ufficio Segreteria LL.PP.

“LAVORI DI REALIZZAZIONE PASSERELLA SUL CANALE BURLAMACCA – SUBAPPALTO DITTA LA QUADRIFOGLIOSCAVI SRL” Comune di Viareggio, Determinazione n°3539, adozione 27/09/2003pubblicaz. 06/10/2003 Ufficio Segreteria LL.PP.

“LAVORI DI ALLACCIO ALLA CABINA ENEL E ILLUMINAZIONE PASSERELLA – APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO – FINANZIAMENTO” Comune di Viareggio, Delibera Giunta n°446, seduta del 22/06/2004

“LAVORI DI REALIZZAZIONE NUOVA PASSERELLA CICLO-PEDONALE SUL CANALE BURLAMACCA. APPROVAZIONE FINANZIAMENTO PER PERIZIA SUPPLETIVA E DI VARIATA DISTRIBUZIONE DI SPESA” Comune di Viareggio, Delibera Giunta, n°536, seduta del 06/08/2004

“LAVORI DI REALIZZAZIONE PASSERELLA CICLO PEDONALE SUL CANALE BURLAMACCA. APPROVAZIONE COLLAUDO AMMINISTRATIVO. pubblicaz. 23/05/2005 ufficio Segreteria LL.PP.” Comune di VIareggio, Determinazione n°986, adozione 13/04/2005

“LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA PASSERELLA SUL CANALE BURLAMACCA – APPROVAZIONE – FINANZIAMENTO” Comune di Viareggio, Delibera Giunta n°698/2007, seduta del 25/09/2007

XX CONGRESSO C.TA. AVANZAMENTI NELLE COSTRUZIONI IN ACCIAIO. NUOVA PASSERELLA MOBILE CICLO-PEDONALE SUL CANALE BURLAMACCA A VIAREGGTO (Ltr) Autori: R, BARTELLETTI – M. PASCUCCI – M. VIVIANI

“Lavori di rifacimento della pavimentazione in legno della passerella sul canale Burlamacca – Affidamento Cantiere Navale F.lli Bertolucci snc- CIG ZAE10957B1 – CUP F47E14000070002” Autorità Portuale Regionale, DECRETO DEL SEGRETARIO GENERALE n. 68 del 05 settembre 2014

Un pensiero riguardo “La storia del ponte ciclopedonale intitolato a Coppi dove le Biciclette non possono andare

Lascia un commento se vuoi