Usare la bici riduce lo stress, in auto aumenta

Usare la bici riduce lo stress, in auto aumenta

Che i ciclisti fossero meno stressati degli automobilisti lo abbiamo capito sulla nostra pelle, girando per le strade cittadine. Tutti poi abbiamo sperimentato lo stress da automobile e molti sono passati alla bicicletta proprio per questo motivo.

Pippo Motor Mania (1950)
Pippo Motor Mania (1950)

Ma oggi vi presentiamo una ricerca scientifica che conferma la nostra esperienza quotidiana.

Secondo uno studio inglese di fine 2014 (“Does active commuting improve psychological wellbeing? Longitudinal evidence from eighteen waves of the British Household Panel Survey”) i ciclisti sono meno stressati (del 40%) rispetto a chi si reca al lavoro guidando in auto o su mezzi pubblici.

Neema Moraveji è l’inventrice di Spire un sistema di monitoraggio dello stress portatile con cui è stata condotta la ricerca per la Stanford University’s Calming Technology Lab che lei dirige.

Sono stati raccolti dati da più di mille persone che si spostavano per lavoro ed i dati venivano registrati da una App per Smartphone.

Normalmente si pensa che lo stress dipenda dal lavoro. La cosa è sicuramente vera ma analizzare come incida il modo di spostarsi è molto interessante: quello è un momento in cui siamo da soli, abbiamo controllo su noi stessi e possiamo condizionare il tono dell’intera giornata. Dichiara Neema Moraveji

Andare in bicicletta “massaggia” il cervello, accresce la circolazione fra l’emisfero destro e quello sinistro, bilanciando e calmando la mente. Il risultato è quello di alleggerire la sensazione di stress e depressione.

Infine chi si muove a piedi o con la bici godono di una sensazione di maggior benessere, dormono meglio, hanno più energia e risultano avvantaggiati nella loro vita lavorativa e personale.

 

Un pensiero riguardo “Usare la bici riduce lo stress, in auto aumenta

Lascia un commento se vuoi